BozzaxRisorsa 11.png
BozzaxRisorsa 22.png

Dettagli sul progetto

BozzaxRisorsa 12.png
BozzaxRisorsa 11.png
BozzaxRisorsa 22.png

Il progetto della casa delle farfalle come attività itinerante nasce dalla volontà di diffondere la cultura della ecosostenibilità ed il rispetto per i più deboli. Le farfalle che è possibile ammirare all'interno della Casa delle Farfalle provengono da vari paesi tropicali e ogni settimana percorrono  migliaia di chilometri per arrivare fino a Palermo e Marsala. Il viaggio avviene nella fase di crisalide, durante la quale questi animali non hanno bisogno di alimentarsi o di  altre attività. Al loro arrivo le crisalidi vengono sistemate in apposite incubatrici che permettono la loro naturale schiusa e la nascita della farfalla. La fase larvale viene invece vissuta nel paese di origine, dove delle fattorie specializzate si occupano di allevare i giovani bruchi favorendone la crescita e lo sviluppo prima della trasformazione in crisalide. Gli allevatori vivono a stretto contatto con la foresta tropicale, dalla quale raccolgono beni di prima necessità come cibo e legna e allo stesso tempo farfalle e piante nutrici per i bruchi. Negli allevamenti le farfalle depongono le uova da cui nascono i bruchi; questi (che in natura sono soggetti ad elevata mortalità) vengono nutriti nell’ambiente protetto degli allevamenti fino al momento dell’impupamento. A quel punto le crisalidi ottenute vengono inviate alle Case delle Farfalle di tutto il mondo. Gli allevatori e le popolazioni locali hanno in questo modo la possibilità di avere delle entrate costanti; dipendendo dalla buona salute delle foreste, si impegnano attivamente nella loro salvaguardia e spesso nella riforestazione delle zone degradate da altre attività insostenibili.

BozzaxRisorsa 11.png
BozzaxRisorsa 22.png
BozzaxRisorsa 11.png
BozzaxRisorsa 12.png